Una nuova opportunità coni tirocini formativi

Dalla prossima settimana le persone selezionate saranno già al lavoro con mansioni diverse a seconda delle loro competenze

Portomaggiore. Partiranno dalla prossima settimana i tirocini formativi organizzati dal Comune di Portomaggiore per andare incontro chi si è messo a disposizione per svolgere alcune mansioni utili alla collettività, in cambio di una piccola ma adeguata compensazione economica. Si dà così sostanza alle novità introdotte dal Regolamento Comunale per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate che prevedevano il sostegno a persone svantaggiate o a rischio di esclusione sociale attraverso percorsi d’inserimento socio-lavorativo.

Un gruppo di donne ed uomini, dopo aver fatto domanda e dimostrato di essere in possesso di determinati requisiti, è stata selezionata attraverso colloqui e incontri approfonditi. Dalla prossima settimana, seguiti da un tutor del Consorzio Impronte Sociali, saranno già al lavoro a Portomaggiore e nelle frazioni per svolgere diverse mansioni, a seconda delle loro abilità e attitudini e delle priorità che il Comune man mano individuerà a supporto dei consueti servizi erogati.

“L’innovazione data da questi nuovi strumenti è nata dall’esigenza dell’ente di continuare a dare sostegno a coloro che temporaneamente si trovano in difficoltà lanciando al contempo il messaggio che ognuno di noi, cittadini e amministrazione, ha il compito e il dovere, specie in tempi di crisi come questi, di mettersi in gioco per la collettività” spiega l’assessore alle politiche sociali Barbara Panzani.

“I contributi per l’integrazione al reddito tendono a perdere una valenza meramente economica –prosegue Panzani- oggi è tempo di analizzare in modo più complesso il “bisogno”, considerando non solo l’aspetto Isee ma l’intera condizione di necessità ed urgenza dell’intervento. Il meccanismo utilizzato fino al 2012 ha dato risposte e risultati ma il perpetuarsi, a nostro avviso, avrebbe prodotto il rischio di automatismi essenzialmente legati alla sola condizione reddituale”.

La novità arriva, dopo un lungo e delicato lavoro, rallentato anche da alcune novità introdotte a livello normativo, condotto dai Servizi Sociali del Comune col supporto dei Lavori Pubblici “a coloro che hanno dedicato tanto impegno al progetto va un ringraziamento sincero e a chi mette a disposizione un po’ del proprio tempo per Portomaggiore un augurio di buon lavoro” conclude l’assessore Panzani.

Fonte: estense.com

admin-ajax-241